Viaggi e Cultura in Veneto

Verona: cucina

La cucina veronese è molto ricca e è cartterizzata da pietanze a base di carne e dai suoi prodotti tipici come il Pandoro e i vini.

E-mail Print

DOVE - STORIA - ARTE - EVENTI - NATURA - CUCINA


CUCINA

In particolare, a Verona, si cucinano carne di anatra e di faraona accompagnate dalla tipica salsa veneta chiamata "Peverada" fatta di brodo, spezie, burro, pangrattato e midollo di bue

La cucina legata alla città di Verona è molto ricca e si differenzia, notevolmente, da quella povera ancor oggi in uso nelle zone venete di montagna che è caratterizzata dalla polenta, alimento che è presente in quasi ogni ricetta.
In particolare, a Verona, si cucinano carne di anatra e di faraona accompagnate dalla tipica salsa veneta chiamata "Peverada" fatta di brodo, spezie, burro, pangrattato e midollo di bue. Per quanto riguarda i primi piatti sono ottimi: i Bigoli (grossi spaghetti di grano duro) e gli Gnocchi di San Zeno, preparati per Carnevale e accompagnati dal tipico spezzatino di cavallo.
Nei dolci è da gustare il Pandoro di Verona, un soffice dolce di pasta lievitata che si consuma nel periodo natalizio.
Prodotti tipici sono: il radicchio di Treviso, il "formaio embriago" (formaggio dal gusto aromatico e piccante "ubriacato" con vino Cabernet e Merlot), il pecorino veneto (presente sia come caciotta morbida che come formaggio stagionato) e la ricotta affumicata (nella versione stagionata da grattuggiare).

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.