Viaggi e Cultura in Umbria

ASSISI - PERUGIA - ORVIETO

AMELIA - TODI

DOVE SI TROVA

L’Umbria confina con Marche, Toscana e Lazio. Questa caratteristica territoriale determina la verticalità del paesaggio che connota tutta la conformazione della regione. Da questo punto di vista il rapporto fra uomo e natura é molto forte e il paesaggio risulta profondamente umanizzato.


COM’E’ IL TERRITORIO

Il territorio umbro é segnato, sul confine con le Marche, dalla catena montuosa dell’Appennino Umbro-Marchigiano che va dal valico della Bocca Trabaria fino alla vetta più alta dei Monti Sibillini: il Monte Vettore (2478 metri di altezza). L’Umbria é anche ricca di fiumi e il più grande é il Tevere che, nel territorio umbro, dall’incontro con il fiume Nera (a sua volta ingrossato dalle acque del Velino), dà luogo alla Cascata delle Marmore. Il lago più vasto della regione é il Trasimeno ma esistono anche dei laghi minori per estensione come il Lago di Corbara e il Lago di Chiusi.
Fra i rilievi appenninici e quelli antiappenninici, il territorio presenta delle zone più o meno pianeggianti: sono la Val Tiberina e la Valle Umbra. Invece, le zone totalmente pianeggianti, sono le fertili conche di Cascia, Norcia, Terni e Gualdo Tadino.
L’Umbria é nota soprattutto per la bellezza e la dolcezza delle sue colline verdeggianti che creano il tipico paesaggio ondulato che contraddistingue la regione alimentato dall’abbondante riserva d’acqua del sottosuolo. L’agricoltura é concentrata solo nelle zone pianeggianti e produce in particolar modo barbabietole da zucchero e coltivazioni di tabacco. Inoltre, ci sono piccole produzioni di vino e di olio di grande qualità associate alla coltura dei pregiati tartufi neri di Norcia.
Il clima della regione é continentale e le precipitazioni sono abbondanti ma le estati, in genere afose, vengono mitigate dalla presenza della vegetazione.


COME SI ARRIVA

Si può raggiungere la regione attraverso i suoi aeroporti principali: l’Aeroporto Regionale di S. Egidio (Perugia), l’Aeroporto Raffaello Sanzio di Falconara (AN) e l’Aeroporto Miramare di Rimini. In treno, le linee ferroviarie principali, sono quelle di Roma-Ancona con arrivo alla stazione umbra di Fossato di Vico/Gubbio e quella di Firenze-Terontola-Perugia con arrivo a Perugia/Fontivegge.
In auto arrivando da Nord si esce a Rimini sino a Città di Castello e poi si prende la E45 per Perugia. Da Perugia ad Assisi si percorre la SS75 che collega le due città. Se si arriva da Sud si esce a Civitanova Marche e poi si prosegue in direzione Foligno/Perugia oppure si esce a L’Aquila e si raggiunge Terni


COSA OFFRE

L’Umbria offre al visitatori una regione ricca di storia, di monumenti e di buona cucina dove una natura rigogliosa accompagna costantemente gli spostamenti di chi ama conoscere meglio i costumi e le tradizioni di un territorio ricco e particolare. Da visitare, oltre alle città storiche e spirituali come Perugia, Assisi, Todi e Gubbio anche le riserve naturali come l’Oasi di Alviano e il Parco del Monte Cucco con la loro straordinaria vegetazione e le varie specie di uccelli e animali che vi soggiornano nella quiete di un habitat tutelato dal WWF.



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.