Viaggi e Cultura in Toscana

Pisa: storia

Pisa nacque come insediamento etrusco e divenne, in seguito, Repubblica Marinara.

E-mail Print

DOVE - STORIA - ARTE - EVENTI - NATURA - CUCINA


STORIA

La storia di Pisa inizia nel IX sec. a.C. quando Pisa era un insediamento di origine alfea, una civiltà che, succesivamente, si fuse con gli Etruschi.
Nel II sec. a.C. questa cultura venne, poi, assorbita dai Romani che costruirono Portus Pisanus.

Pisa: storia-Body

Dopo la fine dell’Impero Romano, fu una città portuale di grande importanza anche per i Goti, i Longobardi e i Carolingi.

Il successivo sviluppo portò Pisa a diventare, nel XI secolo, una delle quattro Repubbliche Marinare Italiane più potenti insieme a Genova, Venezia e Amalfi.
Per gran parte del Medioevo, la potente marina pisana, assicurò alla città il dominio del Mediterraneo occidentale.

E’ in questo periodo che cominciarono le costruzioni che hanno resa famosa Pisa: quella del Duomo e del suo campanile, la famosa Torre pendente.
La ricchezza acquisita permise a Pisa di fondare colonie nel Nordafrica, nella Spagna meridionale e sulla costa meridionale dell’Asia Minore.

Il declino della repubblica marinara iniziò nel 1284, quando fu sconfitta da Genova e divenne più evidente con l’insabbiamento del porto.

Così, la città passò al dominio dei fiorentini nel 1406 e sotto la famiglia dei Medici la città rifiorì.
Infatti, nel 1472 essi ricostituirono nuovamente l’università in via di declino dando nuovo lustro all’antico centro.

Pisa è anche la città natale di Galileo Galilei, astronomo, fisico, matematico e fondatore del metodo sperimentale.


Le fotografie di Pisa sono gentilmente concesse dall'Istituto Linguistico Mediterraneo - Pisa

E-mail Print


sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.