Viaggi e Cultura in Sicilia

RAGUSA: storia

E-mail Print

DOVE - STORIA - ARTE - EVENTI - NATURA - CUCINA

Ragusa ha origini antichissime e nasce sulle rovine della sicula Hybla Heraia fondata nell'anno 1350 a.C.. La città antica, situata su un colle a circa 300 m. di altezza, ebbe continui contatti con i Greci e principalmente con Siracusa (la principale città Greca in Sicilia).

RAGUSA: storia-Body


Ibla Erea passò sotto il dominio dei Romani ed il suo nome si latinizzò in Ereusium fino a diventare, con il termine arabo, Rakusa e poi Ragusa. Alla dominazione romana seguì i domini: bizantino (848), normanno (1091), svevo e aragonese. Nel 1693 sotto la signoria del Conte Gaspare Henriquez avvenne il terribile terremoto, che distrusse intere città della Sicilia tra cui anche Ragusa che contò circa 5.000 morti.

A seguito del terremoto alcuni Ragusani (rappresentanti della nuova borghesia) preferirono ricostruire la città in contrada Patro, mentre gran parte della vecchia nobiltà preferì ricostruire Ibla nello stesso luogo. Differenze sociali e interessi diversi, fecero sì che le due Raguse avessero amministrazioni separate fino al 1926 quando, i due comuni, furono riunificati in uno solo che divenne capoluogo di provincia.

Ancora oggi si continua a festeggiare due diversi santi patroni della città: a Ibla San Giorgio (l'ultima domenica di maggio), a Ragusa Superiore San Giovanni (il 29 agosto).


Testi e foto a cura di Ibla Italian Language School, Ragusa

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.