Viaggi e Cultura in Sardegna

MILIS: turismo e cultura

Informazioni utili ed interessanti su Milis: storia, arte, eventi, natura, cucina.

E-mail Print

DOVE - STORIA - EVENTI


DOVE

Milis dista pochi chilometri dalle coste dell’Oristanese; un territorio ancora relativamente "vergine", poco noto al turismo di massa che affolla le calde estati sarde. Un microcosmo, vario e variopinto, d’ambienti naturali che si susseguono e s’intersecano dalle alture fino al mare: il Montiferru con le montagne, le foreste e i torrenti; il Sinis e l’Arborense con le grandi pianure, gli stagni, le scogliere, le spiagge e le isole all’orizzonte. Nuraghi, templi, città sepolte, torri e castelli fanno capolino in mezzo a questa natura ancora meravigliosa

Milis sta ai bordi sud-orientali del Montiferru, praticamente ormai nella piana del Campidano. Riparato dai monti e ricco di acque sorgive, è un piacevole borgo agricolo circondato da un susseguirsi fitto di agrumeti profumati (i primi impianti furono fatti nel XII secolo dai monaci camaldolesi), noti da sempre in tutta l’isola, alcuni dei quali conservano ancora i caratteristici portali d’accesso.
I giardini di Milis erano conosciuti come "La vega", un termine spagnolo che significa una zona fertile e lussureggiante.

Non mancano i punti d’interesse nell’abitato. A ridosso del cimitero, in un ombroso viale alberato, si può ammirare la chiesetta romanico pisana di San Paolo, in conci policromi, risalente al XII – XIII secolo, la quale custodisce al suo interno un bell’altare ligneo e pregevoli dipinti a olio di scuola catalana, del XVI secolo.

Il paese si raccoglie principalmente intorno alla larga piazza assolata dominata da Palazzo Boyl, un bell’edificio in stile neoclassico piemontese, con una fiammeggiante facciata rosso scuro. Fatto costruire dai Marchesi Boyl, divenne, durante l’Ottocento, un punto di ritrovo di aristocratici e intellettuali dell’epoca. All’interno antiche armature, quadri e mobilio danno l’idea dello stile della nobiltà di campagna. Oggi l’edificio accoglie un centro culturale polivalente ed è sede di Dolcevita Italian Language School.

Redatto da Dolcevita Italian Language School - Milis

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.