Viaggi e Cultura in Sardegna

ALGHERO - POSADA - CAGLIARI - MILIS - OLBIA - PORTO TORRES

DOVE SI TROVA LA SARDEGNA?

L'isola della Sardegna è situata al centro del Mar Mediterraneo ed è una delle 18 regioni italiane nonchè la seconda isola italiana, per superficie, dopo la Sicilia. Inoltre, è una delle cinque regioni a Statuto Speciale del territorio italiano e gode, perciò, di una larga autonomia.
L'isola è affacciata sul Mar Tirreno a est e ad ovest, sul Mare di Sardegna a ovest mentre, a nord, è separata dalla Corsica da un braccio di mare di solamente 12 km chiamato le Bocche di Bonifacio.


COM’E’ IL TERRITORIO

Il territorio dell'isola si presenta per il 67% collinoso, per il 13% montuoso (i monti si sviluppano specialmente nella parte orientale corrispondente alla Gallura mentre, nella parte occidentale, il territorio montuoso resta più eterogeneo) e per il 18% pianeggiante (con la pianura del Campidano situata tra il Golfo di Cagliari e quello di Oristano).
Le catene montuose vere e proprie sono quelle del Gennargentu, situata nella parte orientale dell'isola, dei Monti Limbara a nord e dei Monti dell'Iglesiente e del Sulcis nella parte meridionale.
La costa sarda, da Punta Falcone fino a Capo Comino, è molto frastagliata ed è ricca di insenature e piccole baie e il golfo più ampio e importante è il Golfo di Oristano.
Intorno alla Sardegna sono presenti anche delle piccole ma bellissime isole: l'Asinara, la Maddalena, Caprera, Molara e Tavolara a nord mentre, a sud, compaiono le isole di San Pietro e Sant'Antioco quest'ultima ancora legata alla costa da un breve tratto di terra.

La Sardegna è divisa in quattro provincie: Sassari, Oristano, Nuoro e Cagliari che è il capoluogo della regione.


COME SI ARRIVA

Il mezzo più diretto e comodo per arrivare in Sardegna è certamente l'aereo.
Si consiglia, però, di noleggiare un'auto all'arrivo in aeroporto per meglio spostarsi nell'isola.
La Sardegna è ben collegata sia con gli aeroporti italiani che con quelli europei attraverso voli nazionali e internazionali.
Gli aeroporti sardi di riferimento sono: Cagliari (località Elmas), Olbia, Alghero (località Fertilia) e Tortolì (presso Arbatax).

E' possibile arrivare in Sardegna anche utilizzando il traghetto come mezzo alternativo all'aereo con la possibilità di portare, durante la vacanza, l'auto sull'isola.
I collegamenti dalla terraferma all'isola sono annuali ma più frequenti d'estate.
Le compagnie si servono anche di navi veloci che permettono di raggiungere la Sardegna in circa 6 ore.
Si può raggiungere la Sardegna da tutti i porti più importanti presenti sul territorio italiano (Civitavecchia, La Spezia, Livorno, Napoli, Genova e altri) con destinazione Olbia, Porto Torres, Cagliari, Golfo Aranci (Olbia) e Arbatax.
E' importante prenotare per tempo per le vacanze estive (a partire da Marzo-Aprile) visto il grande afflusso turistico che caratterizza l'estate.

Per quanto riguarda gli spostamenti in auto, in Sardegna non ci sono autostrade e le direttrici più importanti sono: la SS 131 Carlo Felice che collega Porto Torres - Sassari-Oristano-Cagliari, una deviazione della SS 131 in località Abbasanta che porta a Cagliari e la SS 130 Cagliari-Iglesias.

Le Ferrovie dello Stato collegano solo la tratta Sassari-Oristano-Cagliari e le Ferrovie della Sardegna coprono le linee Alghero-Porto Torres-Palau-Macomer- Nuoro.


COSA OFFRE

La Sardegna è un'isola bellissima dai paesaggi naturali veramente affascinanti ed è conosciuta in tutto il Mediterraneo per le sue magnifiche spiagge e per gli incredibili colori delle sue acque cristalline come quelle di Stintino, dell'Isola della Maddalena o di Cala Gonone (solo per citarne alcune).
La popolazione sarda è caratterizzata da una omogeneità etnica unica in Italia anche se il territorio è stato soggetto a influenze, ancor oggi riconoscibili, come quelle aragonesi ad Alghero, quelle liguri a Carloforte (isola di San Pietro) e quelle napoletane dell'isola della Maddalena.
Il clima sardo è prettamente mediterraneo e gli influssi del mare si percepiscono in tutta l'isola ed è caratterizzato da lunghe estati calde e da brevi inverni temperati sottolineati dal soffio del Maestrale.
Il consiglio, per chi visita la Sardegna, è quello di godere sia delle meravigliose località balneari, sia della bellezza dei paesaggi presenti all'interno del territorio dell'isola fatti di una natura unica e caratteristica.
Non dimenticate di gustare la buonissima cucina sarda fatta di piatti di carne e di pesce, di deliziosi dolci e di vini e liquori corposi e forti come la gente sarda, tutti da scoprire.



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.