Viaggi e Cultura in Puglia

Mesagne: arte

Arte e monumenti a Mesagne

E-mail Print

DOVE - STORIA - ARTE - EVENTI - NATURA - CUCINA

ARTE

Mesagne: arte-Body

Negli ultimi anni Mesagne è stata scelta da famosi registi per i loro lavori grazie alle bellezze artistiche che la città offre. Ad esempio il famoso regista italiano Sergio Rubini ha girato il suo ultimo film La Terra, ed anche l’ultimo spot pubblicitario de American Express ha avuto come scenografia naturale i monumenti e le piazze mesagnesi.

Per poter cominciare al meglio un itinerario turistico a Mesagne, si consiglia di cominciare la visita dal Castello, il monumento più imponente nella città. La sua torre, alta 22 metri, rappresenta l punto più alto della città. All’interno si può visitare: un pittoresco cortile su cui si affaccia un elegante loggione posto al primo piano e il moderno Museo che raccoglie i reperti di età messapica e romana provenienti dai siti archeologici della periferia e dalla necropoli ritrovata, solo poco tempo fa, nel centro della città.

Il primo piano del Castello è costituito da ampie ed eleganti sale e gli ambienti non sono arredati, ma spesso arricchiti solo da importanti mostre pittoriche o fotografiche. Le stanze si susseguono su lunghi corridoi dalle cui finestre si ha una bellissima vista sul centro storico circostante e sulla Villa Comunale, il più grande e antico spazio verde nella città.

E dal balcone ad ovest puoi godere di una meravigliosa vista del tramonto. Piazza Orsini del Balzo, adiacente al castello, è una meravigliosa piazza dove in estate si svolgono i più importanti eventi culturali: teatro, cinema all’aperto, concerti e sagre. Da qui si può anche ammirare la facciata meridionale del castello e la barocca Chiesa S. Anna, una deliziosa piccola chiesa dove tutte le coppie romanticamente vorrebbero sposarsi!

Proseguendo il percorso, si può ammirare la maestosa Chiesa Matrice costruita tra il XVII e il XVIII secolo. All’uscita della chiesa si può vedere Piazza IV Novembre, anticamente luogo d’incontro per i nobili e dove si affaccia l‘antico Orologio Municipale, che segnala sempre l’ora del giorno. Qui, ogni Lunedì mattina c’è il mercatino delle stoffe e dei tessuti.

Per finire la passeggiata, si potrà visitare la necropoli messapica adiacente alla Chiesa Matrice. Proprio qui si può prendere un caffè o un cappuccino nel locale bar dove una curiosa passerella in cristallo espone il prolungamento delle tombe messapiche e altre risalenti all’età del ferro.

Al di fuori di questo percorso si potrà continuare la passeggiata per le viuzze del centro storico mesagnese, osservando un antico Frantoio Ipogeo e le antiche porte di accesso al centro storico, Porta Grande e Porta Nuova e l’ottocentesco Teatro Comunale.

 

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.