Viaggi e Cultura nelle Marche

Camerano: storia

Le origini storiche di Camerano sono antichissime e risalgono al VII/IV millennio a.C..

E-mail Print

DOVE - STORIA - ARTE - EVENTI - NATURA - CUCINA

STORIA

Il primo insediamento umano documentato nella zona di Camerano si riferisce agli antichi Piceni e risale al VII/IV millennio a.C..

Il primo insediamento umano documentato nella zona di Camerano si riferisce agli antichi Piceni e risale al VII/IV millennio a.C.

Dopo l'epoca della dominazione romana, nel periodo medioevale, il territorio (VIII/IX secolo) divenne parte dei possedimenti bizantini e, Camerano, venne suddivisa in diversi possedimenti ecclesiastici.

Tra il XIII e il XV secolo, Camerano passò sotto la giurisdizione di Federico II di Svevia e, nel XVI sec., il borgo, viene riconosciuto come “Castello di Ancona”.

Dal 1797 al 1798 subì l'occupazione dei napoleonici e, in seguito, tra il 1815 e il 1819, il comune, affrontò un periodo di grave carestia.

Camerano venne annessa al Regno d'Italia, grazie a i Piemontesi, nel 1860 dopo la battaglia di Castelfidardo.

Agli inizi del Novecento incominciò a svilupparsi l'artigianato che caratterizza, ancor oggi, la vita economica e la storia di Camerano. Dopo la guerra e l' occupazione tedesca del 1943, il comune, fu liberato dagli alleati nel 1944.

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.