Viaggi e Cultura in Lombardia

Milano: storia

La prosperità di Milano ricominciò di nuovo nell’VIII secolo ma fu con il Medioevo che, sotto il governo di alcuni arcivescovi, ebbe un certo grado di indipendenza

E-mail Print

DOVE - STORIA - ARTE - EVENTI - NATURA - CUCINA


STORIA

Milano: storia-Body-2

Mediolanum, l’antico nome di Milano, é stata fondata dai Celti e pare che il nome della città, derivi da un particolare animale, una scrofa semicoperta di lana (medio lanae), che sembrava vivesse nel luogo in cui il centro fu edificato. Milano é sempre stata una città molto vivace anche se ha subito, nei secoli, numerosi attacchi come quello del 222 a.C. in cui fu occupata dai Romani che la trasformarono in centro urbano fiorente e residenza del Romano Impero. Nel 450 d.C. la città fu saccheggiata dagli Unni guidati da Attila e fu ulteriormente distrutta dai Goti nel 539 d.C..
La prosperità del centro ricominciò di nuovo nell’VIII secolo ma fu con il Medioevo che, sotto il governo di alcuni arcivescovi, ebbe un certo grado di indipendenza.
Nell’XI secolo, questi ultimi, persero lentamente il loro potere e i nobili feudatari trasformarono Milano in un comune prosperoso e fiorente.

Purtroppo, nel 1162, l’imperatore Federico I rase al suolo la città e solo nel 1176, con la battaglia di Legnano e l’aiuto della Lega Lombarda, la città riprese il suo sviluppo. Questa vittoria aprì la via ad un nuovo periodo di prosperità con il regno della nobile famiglia Visconti in particolare nella persona di Gian Galeazzo Visconti, primo duca della città, che mantenne il potere dal 1351 al 1402.
Con il 1450 prese il potere la famiglia Sforza, con la figura militare di Francesco Sforza, che governò fino al 1500 quando la città venne occupata dai Francesi. Gli Sforza continuarono ad essere governanti “fantoccio” anche con gli altri invasori che seguirono i Francesi: gli Svizzeri e gli Austriaci.
Gli Sforza caddero nel 1535 e Milano fu occupata dagli Spagnoli che governarono la città sino al 1713 e poi la cedettero all’Austria.

Milano: storia-Body

Con l’arrivo di Napoleone, gli Austriaci, vennero cacciati dalla città nel 1796 e Milano diventò la capitale della Repubblica Cisalpina. In seguito venne di nuovo restituita all’Austria e solo con il 1848, con le famose “cinque giornate”, i milanesi, riuscirono ad espellere gli Austriaci dalla città e poi li cacciarono definitivamente con l’aiuto dei Francesi nel 1859.
Nel 1861 Milano entrò a far parte del Regno d’Italia e, la città, ricominciò a svilupparsi e arricchirsi.
Infine, durante la Seconda Guerra Mondiale, Milano fu pesantemente bombardata sino all’arrivo degli alleati, il 25 Aprile del 1945, quando il conflitto ebbe fine.
Dopo la guerra iniziò la ricostruzione: le industrie e il commercio ripresero e si svilupparono facendo diventare Milano la metropoli odierna


Fotografie di Milano gentilmente concesse da Milanoinfotourist.com

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.