Viaggi e Cultura in Emilia Romagna

Ravenna: cucina

Nella cucina romagnola trionfa la pasta fatta in casa, i sapori definiti e le erbe aromatiche.

E-mail Print

DOVE - STORIA - ARTE - EVENTI - NATURA - CUCINA


CUCINA

I piatti principali rimandano alla cucina romagnola dove trionfa la pasta fatta in casa con una gran varietà di tagliatelle, lasagne al ragù, gustosi tortelloni alle erbe e ricotta

I piatti principali rimandano alla cucina romagnola dove trionfa la pasta fatta in casa con una gran varietà di tagliatelle, lasagne al ragù, gustosi tortelloni alle erbe e ricotta, vermicelli e cappelletti in brodo di carne ed, infine, la “tardura”, pasta con uovo e prezzemolo da assaporare in brodo.

Per chi ama i sapori della campagna, la pineta offre ottimi funghi e tartufi, pinoli e profumate erbe aromatiche. Le trattorie di Marina di Ravenna e degli altri centri della riviera romagnola servono specialità a base di pesce con raffinati brodetti e sughetti alla marinara o pesce azzurro alla brace.

Il tutto si accompagna con la piada o piadina, bassa focaccia consumata al posto del pane. Tra i dolci più tipici spiccano il “burleng” o migliaccio a base di mosto, sangue di maiale, mandorle e frutta candita; la ciambella romagnola e la tradizionale zuppa inglese. Per accompagnare un pasto così ricco non poteva mancare un buon vino.

Si può scegliere tra un Sangiovese, un Trebbiano, o altri vini caratteristici della Romagna.

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.