Viaggi e Cultura in Emilia Romagna

Ravenna: arte

Ravenna è una città ricca di cultura e di arte e possiede dei monumenti di particolare bellezza molto ben conservati.

E-mail Print

DOVE - STORIA- ARTE - EVENTI- NATURA - CUCINA


ARTE

Ravenna: arte-Body-3


Il centro storico di Ravenna offre molte tracce del suo antico passato attraverso l’ottima conservazione dei suoi monumenti paleocristiani e bizantini. Accanto alla particolare bellezza dei caratteristici campanili cilindrici del IX e del X secolo, si affiancano gli armonici edifici rinascimentali risultato della ristrutturazione urbanistica dei Veneziani nel 1400.

L’insieme monumentale più significativo della città è certamente San Vitale che è situato nella parte nord-occidentale del centro storico di Ravenna. Esso comprende il monastero benedettino di San Vitale del X secolo, la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia e il Museo Nazionale.

Ravenna: arte-Body-2

La Basilica di San Vitale è stata eretta tra il 526 e il 547 ed è una delle testimonianze più preziose di arte paleocristiana: la semplice facciata in marmo e laterizi della basilica accompagna un interno luminoso e rivestito di mosaici che, nelle pareti del presbiterio, mostrano la figura di Teodora con il suo corteo di ministri e matrone e quella di Giustiniano con i sacerdoti e il vescovo.

Un altro importante monumento è il Mausoleo di Galla Placidia che fu fatto costruire fra il 425 e il 450 proprio da Galla Placidia, figlia di Teodosio. Anche qui l'interno del mausoleo lascia lo spazio a splendidi mosaici che fanno corona a tre preziosi sarcofagi marmorei collocati sul pavimento tra i quali quello della stessa Galla Placidia.

Ravenna: arte-Body

A pochi minuti dal complesso di San Vitale si può raggiungere il Duomo costruito in stile paleocristiano nel V secolo dal vescovo Orso che ha fatto costruire anche il vicino Battistero Neoniano sempre dello stesso periodo.

Da non dimenticare anche la Chiesa di San Francesco eretta dal vescovo Neone nel 460 che ospitò, fino al 1865, le spoglie di Dante oggi conservate nel vicino sepolcro neoclassico a lui dedicato, a lato della chiesa, risalente al 1780.

Nel settore orientale della città vi segnaliamo: la Chiesa di S. Apollinare Nuovo costruita da Teodorico e il famoso Mausoleo di Teodorico dalla solida struttura poligonale.
Infine, a 5 km da Ravenna, si trova la Basilica di Sant'Apollinare in Classe dai bellissimi mosaici e dotata, all'esterno, di portico e campanile.

Per finire, da visitare, il Museo Nazionale con la sua raccolta archeologica romana e paleocristiana, il Museo dell'Arcivescovado che fiancheggia il duomo e che conserva i resti marmorei dell'antica cattedrale.

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.