Viaggi e Cultura in Emilia Romagna

Cervia: storia

Breve storia di Cervia

E-mail Print

DOVE - STORIA - ARTE - NATURA - EVENTI - CUCINA


STORIA

Cervia era chiamata anticamente "la città dei tre siti" perché è stata ricostruita per ben tre volte in tre periodi storici diversi.

Inizialmente la città era conosciuta come Ficocle (periodo greco) ma, non si hanno molte informazioni relative a questo periodo. Quello che è certo è che è stata letteralmente distrutta dall’Esarca Teodoro nel 709, colpevole di essersi alleata con Ravenna contro Costantinopoli.

La ricostruzione della città è avvenuta all’interno della salina, in un luogo più sicuro ed è stata collegata alla terra ferma per mezzo di tre ponti levatoi e dotata di una rocca difensiva voluta, secondo la leggenda, dal Barbarossa.

E’ in questo periodo storico che la città cambiò il suo nome diventando Cervia. La leggenda narra che la città fosse interamente circondata da boschi e da foreste e che uno dei maggiori frequentatori di questi spazi verdi fosse il vescovo di Lodi.

Egli un giorno, passeggiando in pineta, vide un cervo che, riconoscendolo come funzionario di Dio, gli si inginocchiò davanti in segno di devozione.

Da quel giorno la città venne chiamata Cervia, tanto che lo stemma della città rappresenta proprio un cervo dorato inginocchiato su terreno verde.

Grazie a questa nuova ricostruzione, la città, divenne sicuramente inespugnabile ma i suoi cittadini, a causa della poca salubrità della palude dalle saline, morirono tutti nel giro di alcuni anni. Solo con il 1697, con Papa Innocenzo XII, venne approvato l’ordine di trasferimento di Cervia in una zona più salubre e la città venne ricostruita ancora una volta.

Alla fine dell’Ottocento lo sviluppo turistico di Cervia fu favorito dal miglioramento igienico-sanitario di un tratto del territorio considerato ancora malarico e dalla costruzione della ferrovia (Ravenna-Cervia 1884 e Ferrara-Ravenna-Rimini del 1889). Invece, nel 1882 venne costruito il primo stabilimento balneare che coronò Cervia come località marittima.

Nel 1907 fu creata una nuova zona balneare denominata Milano Marittima per sottolineare il rapporto stretto dell’amministrazione con l’importante famiglia milanese Maffei. Nel 1911 incominciò lo sviluppo della spiaggia di Cervia che accompagnò lo sviluppo di una città nuova, moderna ed interamente costruita all’interno della pineta.

Lo sviluppo urbanistico della città continuò nonostante lo scoppio del primo e del secondo conflitto mondiale e si intensificò negli anni rendendo la località che oggi vediamo uno dei più rinomati centri balneari d’Italia.

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.