Viaggi e Cultura in Emilia Romagna

Bologna: arte

E-mail Print

DOVE - STORIA- ARTE - EVENTI- NATURA - CUCINA

ARTE

Bologna é una città ricca di arte e di storia, piacevole da visitare e estremamente pregna di cultura ma ancora non molto conosciuta dai percorsi turistici che vengono proposti abitualmente nella penisola italiana.

Bologna: arte-Body-3

Per iniziare la visita della città, non si può partire che da Piazza Maggiore coronata dalla bellissima e originale Basilica di San Petronio (patrono della città) iniziata nel 1390, dal Palazzo di Re Enzo, dalla Fontana del Nettuno, dal Palazzo dei Notai e dal Palazzo Comunale o d’Accursio. Inoltre, sono da visitare, i portici del Pavaglione e il Palazzo dell’Archiginnasio, antica sede dell’Università, con il suo interno ricco di storia e di stemmi che ricoprono le pareti interne dell’edificio.

Di nuovo in piazza Maggiore abbiamo Palazzo Banchi - scenograficamente sovrastato dalla cupola di S. Maria della Vita - chiesa, che racchiude dentro di sé la bellezza di un'emozionante gruppo scultoreo in cotto: la "Pietà" di Nicolò dell'Arca. E ancora, possiamo incamminarci per via delle Pescherie, delle Clavature e delle Drapperie, strade, queste ultime, consacrate alle Corporazioni di Arti e Mestieri che fecero ancor più ricca, civile e importante la Bologna "artigiana" dell’antichità. Connotano la città le sue alte torri presenti sin dal 1100: la torre della Garisenda e la torre degli Asinelli.

Bologna: arte-Body-2

Di epoca due-trecentesca è l'ingresso in città degli ordini religiosi e la costruzione delle principali chiese gotiche, come S. Domenico (domenicani), S. Francesco (francescani), S. Giacomo (agostiniani), S. Maria dei Servi (serviti), S. Martino (carmelitani).

Continuando a passeggiare, sempre accompagnati dagli immancabili portici, ci troveremo in via Zamboni, la via del Teatro Comunale G. Verdi, della Chiesa di Santa Cecilia e dell'odierna Università bolognese.
Altra via da ricordare è S. Stefano che porta all'omonima piazza. Assolutamente da non perdere il complesso architettonico, noto come la Chiesa delle Sette Chiese, che dispiega la sua monumentale romanicità e l'inebriante estetica di aristocratiche colonne in marmo cipollino.

Connotano la città le sue alte torri presenti sin dal 1100: la torre della Garisenda e la torre degli Asinelli

Per finire, i soliti portici, vi accompagneranno oltre Porta Saragozza, all’arco del Meloncello per poi proseguire sino al Colle della Guardia ai piedi del Santuario della Beata Vergine di San Luca, protettrice della città.

Bologna: arte-Body

Un’altra identità tipicamente bolognese sono le Mura e le Porte (in origine 12 oggi 10), resti delle cinta murarie della città, che circondano il nucleo storico e accolgono il visitatore.

Fotografie di Bologna gentilmente concesse dalla Provincia di Bologna

E-mail Print



sitemap xml
Powered by the Big Medium content management system.